Risparmiare è guadagnare

Accumulare i nostri risparmi in un conto-corrente in maniera passiva è un’opportunità sprecata. Qualunque sia il volume dei nostri risparmi, i nostri soldi hanno un valore e possono generare profitto se sappiamo come gestirli. Si può passare da una condizione di passività o a volte di perdita ad una condizione attiva di guadagno seguendo alcuni consigli.

Possiamo gestire i nostri risparmi in principalmente in questi modi:

  • Conto-corrente o deposito bancario tradizionale (remunerato)
  • Investimento classico (acquisto di azioni)
  • Crowdfunding ( come co-finanziatore di poggetti collettivi)

Di seguito conti correnti e fondi bancari che più danno valore ai nostri risparmi.

Conti-correnti remunerativi :

  • CREDIT AGRICOLE: offre un tasso di interesse attivo del 1% e si apre gratuitamente;

    WIDIBA: offre un tasso di interesse attivo del 1,5% e si apre gratuitamente;

    CHEBANCA YELLOW: offre un tasso di interesse attivo del 1,3% e si apre gratuitamente.

I tassi di interesse, se non specificati, sono da intendersi lordi. Bisogna fare attenzione alle pubblicità ingannevoli.

Fondi bancari:

Con tempi di rientro che variano dai due ai tre anni con interessi che oscillano dal 4% al 5% lordi:

BANCA SISTEMA con il suo CONTOSI e L’EURODEPOSIT di PRIVAT BANK sono le due entità bancarie che più remunerano il deposito dei nostri risparmi.

I tempi di rientro di BANCA IFIS se depositiamo nel suo RENDIMAX TOP, il DEPOSITO di BANCA DELLE MARCHE e il DEPOSITO VINCOLATO di WEBANK, sono più ristretti, nell’ordine dei 12 mesi. La remunerazione è un all’incirca un punto in percentuale più bassa: oscilla da 2,8% a 3,5%

Investire nel mercato azionario:

investimento

Il consiglio è di affidarvi a un consulente finanziario, perché il mercato azionario non è un sistema semplice. In ogni caso possiamo scegliere di investire principalmente in due modi:

  • Investire in aziende profittevoli e aspettare di incassare i dividenti nelle aziende sulle quali avete investito.
  • Comprare e vende azioni e guadagnare sul margine, chiaramente affidandovi a un consulente finanziario serio.

Guadagnare risparmiando con il crowdfunding:

Questo tipo di attività non è ancora molto diffusa in Italia, ma ci sono degli esempi di serietà e successo che fanno ben sperare per il futuro. Funziona così: un imprenditore X per finanziare un progetto, lo condivide in una piattaforma di CROWDFUNDING e indica una quota minima di quota con la quale partecipare alla raccolta fondi e che stabilirà la percentuale nei dividendi a progetto chiuso per gli investitori.

E’ una nuova forma di far fruttare i vostri soldi. E’ accessibile a tutti, i progetti presentati sono i più vari e le quote di ingresso sono diversificate ed è possibile partecipare con una quota molto bassa, nell’ordine di poche centinaia di euro. Capita che i progetti non abbiano una quota base di ingresso. Chiaramente la remunerazione varia a seconda della quota e del tempo del ciclo dell’investimento. Insomma è possibile guadagnare risparmiando con la dovuta accortezza e preparazione/formazione.

Una riflessione doverosa:

Se non volete minimamente rischiare di perdere i vostri risparmi, evitate gli investimenti nel mercato finanziario, anche perché l’ingresso in questo tipo di mercato richiede, per avere degli utili,un volume capitale iniziale alto.
Mettete i vostri soldi in un CONTO-CORRENTE REMUNERATO o in un FONDO BANCARIO se siete disposti a congelare i vostri soldi per un tempo variabile dai 12 a 48 mesi. Non si rischia di perdere niente.

Una soluzione più dinamica potrebbe essere dividere i vostri risparmi tra un conto corrente remunerativo, un fondo bancario e investire in sicurezza in un progetto di CROWDFUNDING.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *